LATINA – 11 AGO  – Notte movimentata a Latina per gli agenti della Questura per la presenza di una persona armata di pistola sul lungomare e tanta la paura tra la gente che ha assistito alla scena.  Un 33enne è stato arrestato per minacce e porto abusivo di arma da fuoco.

Alle ore 2.40 varie persone hanno chiamato il 113 segnalando la presenza di una persona armata sul lungomare di Latina Lido, fuori da un locale notturno.

Lui un 33enne insospettabile, di Latina incensurato,  secondo la ricostruzione della polizia era nel parcheggio laterale del locale e dopo aver  estratto la pistola e scarrellato per incamerare il proiettile, l’ha puntata contro un altro uomo ed inveiva contro i passanti. Tempestivo l’intervento degli agenti delle volanti che hanno evitato il peggio.

Immediatamente bloccato, l’uomo è stato disarmato, aveva una pistola semiautomatica calibro 7,65, con matricola abrasa, completa di caricatore con tre proiettili, aveva un colpo inceppato al suo interno.

L’episodio sarebbe riconducibile ad un precedente litigio, avvenuto tra i due circa due settimane fa. Sono in corso ulteriori accertamenti da parte della polizia.

Il trentatreenne è stato arrestato e condotto presso la Casa Circondariale di Latina.