LAZIO – 12 NOV – Il maltempo è tornato, puntuale, sulla Provincia di Frosinone, soprattutto nella parte nord,  ed ha devastato anche alcune zone della provincia di Roma al confine con la Ciociaria.

A Vallepietra una tromba d’aria ha creato innumerevoli danni. Alcuni cornicioni sono caduti sulle auto in sosta. I tetti di alcune case sono stati scoperchiati. Il vento impetuoso ha spezzato alcune ringhiere.

Tanta è stata la paura ma fortunatamente non ci sono stati feriti. Sul posto per le operazioni di messa in sicurezza i carabinieri con il coordinamento del sindaco, Flavio De Santis.

Problemi  anche a Vico nel Lazio,  nella zona di Pitocco, con alcuni pali dell’Enel caduti sulla strada. Sul posto i vigili del Fuoco per mettere la zona in sicurezza. Anche in questo caso la situazione è stata costantemente monitorata.

In varie zone della Ciociaria si è dovuto fare i conti con una pioggia torrenziale. Allagamenti ed alberi caduti lungo le strade un po’ dappertutto. Problemi soprattutto a Paliano, Morolo, Anagni.  I vigili del fuoco hanno effettuato oltre 40 interventi in tutta la Provincia.

Nel pontino il maltempo ha arrecato danni a Formia con alberi caduti che si sono abbattuti sulle strade dopo essere stati sradicati dalle folate di vento.

A Latina la pioggia caduta in maniera abbondante nelle scorse ore ha fatto scattare, invece,  i controlli nelle scuole di Borgo Santa Maria, Borgo Bainsizza, Via Cilea, Via Legnano e Via Pantanaccio, l’asilo nido di Via Budapest. Erano state riscontrate infiltrazioni d’acqua negli edifici e il caso più critico era quello di Via Legnano.