VELLETRI – 18 SET – Aveva 2 pistole, una con matricola abrasa
e l’altra rubata, cocaina ed hashish, il 40enne arrestato ieri mattina
dalla Polizia di Stato che, nella notte precedente, aveva sparato
all’auto della moglie ed a quella di un familiare. La vicenda si è
svolta nella tarda serata di lunedì, T.M. , per motivi che sono
tutt’ora oggetto di indagine, ha sparato alcuni colpi di pistola
contro l’auto della moglie. Immediatamente, per cercare di porre fine
all’azione dell’uomo, sono intervenuti i suoi familiari. Il 40enne,
quando si è visto negare l’uso dell’utilitaria della sorella, ha
estratto una delle due pistole che aveva con sè, ha sparato proprio
sul vetro della macchina ed è fuggito.

Le indagini sull’accaduto sono state svolte dagli agenti del
commissariato di Velletri, diretto da Liliana Galiani. I poliziotti,
dopo una notte di capillari ricerche, hanno rintracciato T.M. che si
era nascosto in un ripostiglio attiguo all’abitazione. Nel rifugio
sono state rinvenute 2 pistole, una calibro 9×21 risultata rubata
nella primavera scorsa ed una P38 con matricola abrasa, ed inoltre più
di 50 grammi di cocaina. T.M., al termine degli accertamenti di rito,
è stato arrestato e condotto, a disposizione dell’Autorità
Giudiziaria, presso il carcere di Velletri.