FROSINONE – 02 MAR – Si vota in 87 seggi tra circoli e gazebo dislocati in tutta la provincia di Frosinone: domenica il Pd è chiamato a scegliere il segretario nazionale attraverso lo strumento delle Primarie.

Si vota dalle 8 alle 20. Sono tre i candidati: Maurizio Martina, Nicola Zingaretti e Roberto Giachetti

Per trovare il seggio della propria città in cui votare e tutte le info si può consultare il sito www.pdprimarie2019.it.   Le elettrici e gli elettori devono portare con loro il documento di identità e la tessera elettorale.

Possono votare senza registrazione sul sito tutti i cittadini (non soltanto gli iscritti al Pd), che si riconoscono nel proposta politica del partito: per votare si paga un contributo minimo di 2 euro. Chi è già iscritto al Partito democratico non è tenuto a pagare il contributo.

I ragazzi tra i 16 e 18 anni, gli studenti e lavoratori fuori sede e gli immigrati comunitari ed extracomunitari regolari possono votare solo se si sono registrati sul sito www.pdprimarie2019.it: il termine è scaduto il 25 febbraio.

Gli elettori devono esprime il proprio voto tracciando un unico segno su una delle liste di candidati all’Assemblea nazionale.

Votando il candidato segretario si vota automaticamente anche la lista a lui collegata con i delegati che entreranno in Assemblea nazionale (composta da 1000 membri).

Vince il candidato che avrà ottenuto il 50 per cento più uno dei componenti dell’assemblea nazionale, attraverso il meccanismo delle liste collegate.

L’ufficializzazione del segretario avviene durante la prima riunione dell’Assemblea nazionale prevista per il 17 marzo.

Ma se nessun candidato raggiunge la maggioranza assoluta, ci sarà un ballottaggio tra i due candidati più votati. Il ballottaggio viene votato dai soli delegati nel corso della stessa Assemblea. In questo caso diventa segretario il candidato che ha raggiunto il maggior numero di voti.