Latina – Controlli interforze nei quartieri a rischio

La battaglia contro il degrado a Latina continua senza sosta e vede l’impegno costante di tutte le forze dell’ordine. È un impegno che i vertici di polizia, carabinieri, finanza e municipale hanno preso all’inizio di dicembre, quando si era riunito il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, cui poi sono seguiti dei tavoli tecnici per mettere a punto il da farsi. E proprio in attuazione di quanto stabilito nel corso di questi incontri, si stanno attuando in città dei servizi straordinari di controllo del territorio.

Stavolta l’attenzione di agenti e militari si è concentrata nei locali dell’ex Svar e nel quartiere Nicolosi: queste attività interforze, attuate in sinergia e collaborazione tra i diversi corpi, rappresentano soprattutto una azione di prevenzione e contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, oltre che tesa ad eliminare zone di degrado urbano.

Nel pomeriggio di giovedì, fino a tarda serata, gli equipaggi impegnati, hanno controllato diversi extracomunitari che bivaccavano nei pressi di locali commerciali di via Romagnoli. Uno di loro, alla richiesta degli operatori di esibire i documenti, si è mostrato subito molto nervoso e infastidito, dandosi poi alla fuga. Dopo un breve inseguimento i poliziotti lo hanno fermato e perquisito: addosso non aveva più nulla, perché fuggendo aveva gettato un involucro, che però è stato recuperato. Conteneva  dieci dosi di cocaina ed eroina, per un peso complessivo di 4 grammi. L’uomo quindi è stato fermato e portato in Questura: è un cittadino marocchino di 33 anni, con diversi precedenti, arrestato per detenzione di sostanza stupefacente per fini di spaccio e resistenza a pubblico ufficiale. È stato trattenuto nelle Camere di sicurezza della Questura in attesa del rito per direttissima.