LATINA – 14 MAR – La Provincia di Latina risponde all’appello per il clima. La manifestazione chiamata “Global Climate Strike for Future” si terra nel capoluogo pontino venerdì 15 marzo alle ore 18.

L’evento è in programma in piazza del Popolo con un flash-mob cittadino. Non porterà sigle e nomi, ma è promosso da cittadini, soprattutto giovani, che vogliono lottare per il proprio futuro rispondendo all’appello della giovane Greta Thunberg.

Il movimento globale Fridays For Future nasce sulla scia della mobilitazione di Greta Thunberg, studentessa svedese sedicenne, che ha ispirato un movimento internazionale grazie ai suoi scioperi ogni venerdì davanti al Parlamento svedese per sensibilizzare i suoi compagni sui cambiamenti climatici e le loro drammatiche conseguenze.

Da alcune settimane migliaia di studenti in vari Paesi, dalla Svezia al Belgio, dalla Germania all’Australia ad altri, stanno aderendo allo Sciopero per il Clima, per chiedere interventi concreti contro il riscaldamento globale e per proteggere il nostro futuro e salvare il nostro Pianeta.

“Se i Paesi della Terra non prenderanno provvedimenti per limitare la diffusione dei gas serra, il riscaldamento globale potrebbe superare la soglia di 1,5 gradi tra appena 11 anni, nel 2030” – livello, già inaccettabilmente pericoloso per la sopravvivenza del pianeta”: questo è stato l’avvertimento sull’attuale situazione climatica da parte dell’IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change), organismo tecnico-scientifico dell’ONU sui cambiamenti climatici e il loro impatto socio-economico.

«Tutti noi dobbiamo comprendere  – dicono gli organizzatori del flash mob – che quando si parla di salvare il Pianeta, in realtà stiamo parlando di salvare noi stessi, perché noi facciamo parte di esso.

Per questo noi giovani, studenti, cittadini e associazioni abbiamo deciso di mobilitarci per sensibilizzare l’opinione pubblica, in particolar modo in un territorio come quello dell’Agro Pontino dove, secondo gli scenari globali, l’innalzamento del livello medio dei mari metterà a serio rischio la fascia costiera, con intere zone che verranno ricoperte dalle acque»

Manifestazioni si terranno anche in alte città della Provincia di Latina.