LAZIO – 09 APR – Nicola Zingaretti guadagna tre punti percentuali nella classifica di gradimento “Governance Poll” stilata come ogni anno da “Il Sole 24 Ore”. Il governatore del Lazio e neo segretario del Pd sale al 38,8% piazzandosi al nono posto, molto lontano rispetto alle posizioni di testa. Una crescita che però conferma un trend iniziato due anni fa, all’alba della sua riconferma: in quel caso Zingaretti era al 32,9% quindi la risalita è di sei punti.

            Un aumento di gradimento che, secondo chi ha condotto la ricerca, è possibile anche assimilare alla grande esposizione mediatica degli ultimi mesi che ha portato il presidente della Regione a guidare il Pd. Nelle prime tre posizioni tra i governatori col maggior gradimento domina la Lega con il governatore del Veneto Zaia che continua a macinare consensi al 62% circa, seguono Fedriga e Fontana rispettivamente presidenti di Friuli e Lombardia.

            Il Governance Poll è un sondaggio per misurare l’indice di gradimento dei presidenti, chiedendo agli elettori se sarebbero pronti a confermare il governatore in carica qualora si dovesse tornare a elezioni. La risposta mette in gioco non solo l’aspetto politico, ma pure valutazioni di natura personale sui vari presidenti, un fatto questo che ha pesato abbastanza nel risultato di Zingaretti.