CITTADELLA – 03 NOV – In trasferta avanti adagio. Il Frosinone, sotto il diluvio e su un campo pesantissimo, non sfonda ed alla fine con il Cittadella è zero a zero. I ciociari ottengo si il sesto risultato utile di fila ma restano tra color che sono sospesi  a tre lunghezze dal zona play off: oggettivamente di più non si poteva fare in una giornata difficilisima.

Tanti i cambi operati da Nesta rispetto alla vittoria col Trapani:  c’è Salvi tra i tre in difesa. Sulla fascia sinistra Zampano preferito a Beghetto: in avanti con Ciano torna Dionisi. Sotto una pioggia torrenziale il Frosinone sembra intenzionato a partire bene. Sesto minuto: Paganini si fa un’ auto passaggio sfruttando una pozzanghera e calcia, sfera sopra la traversa.

Poco dopo l’esterno va giù in area dopo un contatto con Branca e viene ammonito per simulazione. Giocare a calcio è oggettivamente difficile.

Al 9° prima occasione Cittadella. Diaw cerca di coordinarsi sul lancio di Ghiringhelli: l’intenzione è buona, la realizzazione no. Pericolo scampato per il Frosinone.

Poco dopo i ciociari si guadagnano una punizione dal limite. Lo specialista Ciano prova a far passare il pallone sotto la barriera, palla ribattuta in angolo.

Dal corner successivo la sfera arriva a Maiello che prova un destro al volo, sfera sul fondo.

L’occasione migliore per i ciociari arriva al 20esimo: dalla sinistra Dionisi sforna un assist per Rohden che, di testa, trova un attento Paleari.

Dall’altra parte Bardi deve solo guardare un tiro dalla distanza di Iori che si perde abbondantemente sul fondo. Il match non può essere bello causa il terreno di gioco ma è intenso. Intanto smette di piovere ma di occasioni non ve ne sono. Il Cittadella nella parte finale tenta di farsi vedere in avanti la porta di Bardi non viene mai centrata.

Al 45esimo è 0-0. L’inizio ripresa è un pò confusionario, succede poco. Il cittadella prova  a prendere coraggio: minuto 56,  Zampano è bravissimo a chiudere su Diaw che avrebbe potuto creare seri pericoli a Bardi.

Tre minuti più tardi una buona occasione se la crea Ciano, l’arbitro ravvede una irregolarità del numero 28 anche se il tiro del calciatore campano sarebbe finito comunque sull’esterno della rete. Continua a succedere poco: nessuna delle due formazioni riesce ad avere la meglio e la gara sembra destinata verso lo zero a zero.

Al 73esimo, però, il Cittadella sfiora il vantaggio con Panico che esplode il destro, Bardi è relativo in due tempi. Al 78esimo Nesta cambia: fuori Rohden e dentro Gori. Poco dopo Paganini di testa sulla sponda di Ariuado per poco non trova il gol.

I ciociari insistono alla ricerca di una vittoria che significherebbe moltissimo e a tre dalla fine  Ciano dalla sua zona trova un ottimo Paleari che respinge in angolo.

L’ultima carta per sbloccare un match difficile si chiama Novakovich al posto di Dionisi ma la gara non si schioda dallo zero a zero finale. In classifica il Frosinone è ora è a tre punti dalla zona playoff.