CASTROCIELO – 03 MAG – La soluzione è stata trovata: per evitare il prosciugamento totale del lago di Capo D’acqua a Castrocielo verrà immessa acqua attivando il quarto pozzo presente proprio nella zona.

Una soluzione prospettata dal presidente di Acea, Stefano Magini, durante un incontro al quale, oltre al sindaco di Castrocielo Materiale, ha partecipato anche il Prefetto Emilia Zarrilli, soddisfatta per quanto concordato.

Ora però – dice il sindaco Filippo Materiale – bisogna fare presto ed immettere l’acqua nel laghetto. Ogni minimo ritardo – dice –  potrebbe essere fatale per la fauna che lo popola. Per questo ha scritto di nuovo ad Acea Ato 5.

Materiale definisce il suo l’ennesimo grido di dolore. Più passano i giorni e più la situazione peggiora con l’acqua ridotta al lumicino.

La vicenda del prosciugamento del laghetto si trascina ormai da qualche mese. Nel tempo erano stati diversi gli appelli rivolti dal sindaco di Castrocielo ad Acea Ato 5 per una situazione che rischia di compromettere la fauna e la flora nella zona.

Ma ora che si è trovato il modo per scongiurare il prosciugamento del laghetto – conclude il sindaco – bisogna affrettare l’intervento.