SEZZE – 16 GIU – Notte movimentata a Sezze: un uomo ha preso il suo trattore, ha invaso il terreno confinante della cugina ed ha danneggiato mezzi e piante. L’uomo è stato arrestato: è accusato di lesioni, violenza privata, violazione di domicilio, danneggiamento e distrazione o sottrazione di armi da sparo.

In base alla ricostruzione dei carabinieri, l’uomo intorno alle 4 della notte in evidente stato di agitazione, alla guida del suo trattore ha sfondato la recinzione invadendo il terreno della cugina, confinante con la sua proprietà. Alla base del gesto una lite avvenuta poco prima, intorno alle 23 come ricostruito dagli inquirenti con il marito della cugina per motivi economici.

Una volta all’interno ha danneggiato tre trattori parcheggiati ed alcune piante da frutto dopo di che ha fatto esplodere in aria alcuni colpi di fucile.

Allertate le forze dell’ordine l’uomo è stato bloccato e portato in stazione. I carabinieri hanno effettuato una accurata perquisizione domiciliare ed hanno sequestrato una pistola Beretta calibro 9 regolarmente detenuta dal fratello dell’uomo.

Come ricostruito dai militari, l’arrestato era andato alle 23 a casa dei vicini ed era scoppiata una violenta lite tanto da aggredire il marito della cugina provocandogli delle ferite. Poi era tornato a casa ed alle 4 ha seminato il panico col suo trattore. Ora l’uomo si trova in carcere a Latina.