Cassino – Operato per tre tumori, torna in pista

CASSINO – 10 OTT – Un paziente di 59 anni affetto da due tumori del pancreas ed un tumore renale è tornato a gestire il proprio autodromo dopo essere stato sottoposto ad un intervento chirurgico di altissima complessità che ha comportato l’asportazione di tutto il pancreas, il duodeno, la colecisti, la milza ed il rene destro. Un intervento di alta specializzazione portato a termine con successo dall’équipe della UOC di Chirurgia Generale diretta dal Prof. Roberto Santoro.

«L’esito favorevole di questa eccezionale procedura è un esempio di eccellenza in sanità perché ha richiesto una gestione multidisciplinare di importanti problematiche postoperatorie. Un particolare ringraziamento al Centro di Rianimazione, che in collaborazione con Diabetologia, Nefrologia e Radiologia ha consentito al paziente di superare la fase critica fino a poter essere dimesso e tornare guarito alla propria attività», sono le parole del Prof. Roberto Santoro.

«Questa performance conferma che il polo ospedaliero di Cassino è ormai diventato un centro di riferimento per la chirurgia oncologica della nostra Provincia», così commenta il Commissario Straordinario Macchitella, impegnato nel rilancio di tutto il sistema ospedaliero del nostro territorio.