Alatri – Una raccolta fondi per svelare la “Pietà” di Girolamo Troppa

ALATRI – 11 MAR – Restaurare una tela trovata all’interno della sagrestia della Cattedrale di Alatri e farla conoscere a tutti. È l’ambizioso progetto dell’associazione Gottifredo, partner della Rete di Imprese Alatri-Facciamo Centro. L’iniziativa gode del patrocinio dei comuni di Alatri e Torri in Sabina e di numerosi altri Enti e Istituzioni formative e culturali.

Si tratta di una pietà, per troppo tempo rimasta nascosta. Il professor Ritarossi è stato il primo a decifrare la firma nell’angolo in basso della tela, riconoscendo la firma inequivocabile di Girolamo Troppa, uno dei più noti pittori della seconda metà del XVII secolo.

L’obiettivo dell’associazione è restituire questo capolavoro alla città, organizzando una mostra/evento che ne celebri la storia e ne sveli la bellezza. Per raggiungerlo è stata avviata una raccolta fondi su una piattaforma di crowdfounding. Ci vorranno circa ventimila euro, mentre la somma che si vorrebbe raccogliere grazie alle donazioni è di 2500 euro.

L’evento che si vuole organizzare è pensato in grande: una chiesa barocca, quella degli Scolopi di Alatri, diventerà per 40 giorni un polo multimediale integralmente dedicato a svelare “la Pietà di Troppa”. I visitatori saranno guidati da pannelli, luci, musiche e video per arrivare – solo al termine del percorso – davanti alla magnificenza del quadro.

Un progetto ambizioso che ha bisogno di supporto.