ALATRI – 28 MAR – Attratto da un inserzione online un giovane di Alatri si era deciso a comprare un Ipad proposto ad un prezzo assolutamente vantaggioso.

Contattato telefonicamente l’inserzionista, un uomo di Gorgonzola in Provincia di Milano, quest’ultimo ha fatto credere alla vittima di aver già numerose offerte per l’oggetto in vendita: lo ha cosi indotto a concludere in fretta l’acquisto.

Ma il venditore, una volta prelevato il denaro che l’acquirente gli aveva versato tramite poste- pay, si è reso irreperibile.

Una volta resosi conto di essere stato truffato il giovane di Alatri si è rivolto all’associazione dei consumatori CODICI ed è stato assistito direttamente dalla delegazione di Alatri.

Dopo la denuncia sporta presso gli Uffici della Questura di Frosinone, il responsabile della truffa è stato rinviato a giudizio e condannato dal Giudice Monocratico del Tribunale di Frosinone alla pena di 4 mesi di reclusione e 200 euro di multa. I soldi spesi sono stati restituiti al giovane alatrense.

Alla luce di questo episodio dal Codici si rinnova l’invito a prestare attenzione agli annunci online troppo allettanti che richiedono, quale metodo di pagamento, una ricarica su carta prepagata del tipo “postepay”.

In caso di acquisto di prodotti online il Codici consiglia  un metodo di pagamento tracciabile e sicuro come  ad esempio il bonifico bancario.