ANAGNI – 23 OTT – “In visita a due aziende, stavolta ad Anagni, una delle aree d’Italia che più hanno subito le conseguenze del processo di deindustrializzazione scatenato dalla crisi economica degli ultimi anni. Durante i #MilleGiorni abbiamo stanziato 15 milioni per la bonifica dell’area, dichiarata sito d’interesse nazionale ai fini della bonifica ambientale”. Lo scrive su Facebook la sottosegretaria alla presidenza del Consiglio Maria Elena Boschi dopo aver visitato alcune fabbriche dell’area industriale in località Paduni. Boschi, accompagnata dal deputato pd Nazzareno Pilozzi, è stata accolta dal prefetto di Frosinone Emilia Zarrilli, dal sindaco Fausto Bassetta, dal presidente della provincia Antonio Pompeo e dal senatore Francesco Scalia. Maria Elena Boschi ha iniziato la sua visita dall’Aviorec, azienda leader nel settore dei materiali compositi guidata dall’ad Jacopo Recchia.. “Grazie alle politiche messe in atto dal governo Renzi e proseguite dal governo Gentiloni assistiamo oggi alla rinascita di questa zona industriale, i cui prodotti sono esempi dell’eccellenza italiana nel settore tecnologico, realizzati grazie al lavoro di molti giovani”, aggiunge. “Aviorec Composites, specializzata in materiale composito destinato all’industria aerospaziale, e la Carmesi s.c.p.a., operante nei servizi logistici, hanno contribuito allo sviluppo del know how della zona anche grazie alla sinergia tra realtà imprenditoriali, l’Università di Cassino e gli Istituti Tecnici della zona. Anagni è il simbolo di un’Italia che, nonostante le difficoltà, non si è arresa e va #avanti”.