AQUINO – 22 AGO – Non usa mezzi termini il sindaco di Aquino Libero Mazzaroppi che in un lungo post su facebook affida le sue parole indirizzate ai responsabili dell’incendio divampato nel primo pomeriggio al campo di aviazione. Li chiama ‘scellerati’ perché quel rogo, messo in sicurezza dai vigili del fuoco di Cassino intervenuti con due autopompe, poteva avere conseguenze ben più gravi. Le fiamme infatti hanno lambito la discarica Pilozze  e altre aree sensibili.

Sono stati due giovani, evidenzia il sindaco, ad allertare immediatamente i soccorsi. E la velocità dell’intervento ha evitato che il rogo potesse coinvolgere anche la folta vegetazione che costeggia il campo.

Oltre ai Vigili del Fuoco, sono intervenuti i volontari di Piedimonte e i carabinieri coordinati dal maresciallo Sergio   Parrillo che hanno supportato gli operatori nell’intervento di spegnimento durato circa due ore.

Le fiamme, da un primo sopralluogo, sono scaturite da un fossato che costeggia l’aeroporto poi hanno attecchito alla folta vegetazione e, complice il vento, hanno divorato quasi un ettaro di verde.

Si è alzato una colonna di fumo alta diversi metri, ben visibile anche dai comuni limitrofi, impressionando residenti ed automobilisti in transito lungo la vicina via casilina nord.

Nessun problema pero alla viabilità, ne disagi ai cittadini, grazie, sottolinea il primo cittadino al lavoro solerte dei soccorritori.

Si indaga al momento sulle cause del rogo. Dai primi sopralluoghi potrebbe essere stato qualche automobilista ‘distratto’ e superficiale ad aver provocato l’incendio.