Arce – Delitto Mollicone, Belli sentito come persona informata dei fatti

La convocazione è arrivata tre giorni fa: Carmine Belli in mattinata era atteso in procura dalla dottoressa Beatrice Siravo, titolare dell’inchiesta sull’omicidio di Serena Mollicone. Ascoltato come persona informata sui fatti. La notizia ha colto un po’ tutti di sorpresa, perché la proroga per le nuove indagini sul caso scade tra pochi giorni, sabato per l’esattezza. Carmine Belli, il carrozziere di Rocca d’Arce che fu arrestato per l’omicidio della studentessa, è stato in carcere per 17 mesi, uscendo poi indenne dal processo, scagionato da ogni accusa, come stabilito dalla Cassazione. Sui motivi di questa convocazione, al momento, si rimane nel campo delle ipotesi. L’uomo è arrivato nel palazzo di giustizia qualche minuto dopo le 10, subito ricevuto dal sostituto procuratore. Quasi cinque ore di colloquio: solo una ventina di minuti prima delle 15 ha lasciato il tribunale, uscendo da una porta laterale, dribblando le telecamere e le macchine fotografiche dei giornalisti che lo attendevano da ore.