ARCE – 17 SET – Incinta e con la droga nascosta nel reggiseno. Ad Arce i carabinieri hanno arrestato due persone del luogo, una ragazza di 28 anni ed il suo convivente, un 36enne già sottoposto agli arresti domiciliari e con precedenti per reati di droga. Sono accusati di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti in concorso.

In seguito ad una perquisizione effettuata nella loro abitazione i militari hanno rinvenuto e sequestrato nove dosi di cocaina e 690 euro, suddivise in banconote di piccolo taglio, ritenute provento dell’attività di spaccio.

Le dosi di cocaina erano state messe all’interno di un pacchetto di sigarette che la donna, in stato interessante,  aveva  nascosto nel proprio reggiseno. Avendo fondati sospetti che lo stupefacente potesse essere proprio addosso alla donna, la 28enne è stata perquisita dal personale femminile del l’Arma. E gli accertamenti hanno dato esito positivo.

Dopo gli arresti, e dopo le operazioni di rito, il 36enne è stato trasferito in carcere a Cassino, mentre alla convivente sono stati concessi i domiciliari.