Atina – 16 GIU – I carabinieri di Atina hanno denunciato due romani, una 53enne ed un 31enne, accusati di truffa. Secondo le indagini dei militari i due hanno venduto una console videogioco ad un acquirente di Atina che, come da patti, ha ricaricato la loro posta pay dell’importo di 42 euro. Ma al compratore non è mai arrivato alcun pacco. Così ha denunciato i fatti ai carabinieri che dopo una breve indagine, sono risaliti ai responsabili.