Basket – La Bpc Virtus Cassino cade in casa 75-78, serie con la Luiss in parità

CASSINO – 16 MAG — Tutto di rifare. La Virtus Cassino non sfrutta il secondo impegno casalingo per ipotecare la semifinale e viene battuta dalla Luiss Roma 75-78 con un tiro da tre punti quasi allo scadere. La serie ora e’ sull’1-1 e si sposterà nella Capitale per gara 3 e gara 4, il 18 ed il 20 Maggio.

Cassino, dunque, non ripete la grande prova del primo incontro.Al PalaVirtus il match, però parte bene. I ragazzi di Vettese nei dieci minuti iniziali comandano le danze e chiudono il quarto in vantaggio 22-16. Match indirizzato? Macché: gli universitari cambiano ritmo e nel secondo quarto ribaltano tutto. Il parziale e’ pesante : 12-27 per i capitolini. La Virtus in questa fase esce dal match e va al riposo lungo sotto 34-43.

Ad inizio terzo periodo La Luiss tocca anche il +13.

A questo punto Carrizo e compagni hanno uno scatto che li rimette prepotentemente in gara. Con un gran finale di tempo riescono prima ad impattare e poi a chiudere il terzo quarto in vantaggio di due lunghezze sul 60-58. Tutto si decide negli ultimi dieci minuti. La Luiss mette però di nuovo la testa avanti: i romani toccano anche il +5 e Cassino deve ancora una volta ricucire lo strappo.Carrizo porta i suoi sul 75-75 quando al termine mancano pochi secondi ma in extremis arriva la bomba fa tre punti che gela il PalaVirtus. E’75-78. Il tiro della disperazione, al suono della sirena, dello stesso Carrizo non entra. La Virtus cade e rimette tutto in gioco. Ora la finale andrà conquistata vincendo a Roma una delle prossime due gare, meglio se tutte e due: il che significherebbe davvero staccare il pass senza dover ricorrere alla “bella” in programma eventualmente a Cassino il 23 maggio.