FROSINONE – 07 GEN – L’ennesima sconfitta che complica ancora  di più il discorso salvezza. La Virtus Cassino perde in casa anche contro Scafati e rimane all’ultimo posto in classifica con solo due punti in cascina: e non approfitta del ko di Legnano per accorciare.

Al Palazzetto dello Sport termina 69-73 per i campani.  Per la Virtus sono stati tre gli uomini a referto in doppia cifra; ma alla fine neanche questa volta sono arrivati i punti.

Ad inizio gara la Givova mette i primi punti ma Cassino rispende e ben presto allunga fino ad ottenere nove lunghezze di vantaggio.

Il primo parziale è dei rossoblu per 24-18. Cassino comanda anche per tutto il secondo periodo: le lunghezze di vantaggio diventano, addirittura, 22: il quarto si conclude 49-27. La gara sembra in discesa davvero.

Il vantaggio resta molto ampio per metà terzo periodo. Poi Scafati cresce, Cassino scende e pian piano la distanza si riduce; ai campani riesce tutto a Cassino, in pratica, nulla ed il terzo parziale va agli archivi sul 59-55.

Dopo poco più di quattro minuti dall’inizio dell’ultimo periodo Scafati passa in vantaggio sul 61-62. Da li in poi Cassino non rientra più.

Scafati allunga mentre i padroni di casa accorciano fino al – 1 ma non hanno la forza di ribaltare. Termina cosi con l’ennesima sconfitta un girone di andata davvero da dimenticare.