Basket – Virtus, che beffa. La vittoria sfuma negli ultimi istanti di gara

FROSINONE – 02 DIC – Che su questo avvio di stagione decisamente negativo per la Virtus Cassino stia influendo anche la sfortuna lo certificano gli ultimi istanti della gara con la Leonis Roma; a 16 secondi dalla sirena Amici, con una schiacciata, regala ai romani il sorpasso sul 61-63 mentre il tiro da tre punti di Antino Jakson non trova il canestro.
Per Cassino arriva la decima sconfitta su altrettante gare mentre la Leonis sale a quota 12 in classifica. Alla fine è un’altra serata amara per i rossoblu.
In una gara che si mette subito in salita per l’espulsione di Simone Bagnoli, per un fallo su Amici, Cassino e’ brava a non perdere la testa. La gara e’ molto equilibrata. La Virtus resta attaccata agli ospiti e il primo quarto di gara si chiude sul punteggio di 11-14.
Nel secondo periodo Cassino accorcia, impatta e si porta avanti. La gara e’ un susseguirsi si saliscendi nel punteggio. Si va al riposo lungo sul 30-30.
Equilibrio anche nel terzo quarto di gara con i ragazzi di Vettese che mantengono un piccolo vantaggio. Cassino chiude in avanti sul 48-46.
Negli ultimi dieci minuti di gara la Virtus priva a scappare ed ottiene anche sette lunghezze di vantaggio sul 54-47.
I romani non demordono e pian piano rientrano. A meno di due minuti dal termine il punteggio e’ sul 60-60.
Le ultime fasi di gioco sono quelle decisive. Sul 61 pari è proprio Amici a trovare i due punti decisivi. La Virtus e’ beffata e deve rimandare ancora una volta l’appuntamento con la vittoria.