Basso Lazio – Colpi ai distributori di benzina: la Polizia arresta il “duo” della Bmw nera

FROSINONE – 24 NOV – Il “duo” della Bmw nera è finito nella rete delle forze dell’ordine. Due uomini,  uno originario di Ceccano, l’altro di Lenola, entrambi 30enni, sono stati arrestati dagli agenti della Squadra Volante della Questura, coordinati dal dottor Flavio Genovesi.

I due sono accusati di una serie di colpi ai danni di distributori di carburanti avvenuti tra Ciociaria e Pontino nelle scorse ore. Il primo episodio si è verificato venerdì sera sulla Monti Lepini a Patrica ai danni del distributore New Energy.

Era stata un’azione repentina: il tutto era durato pochi secondi: poco dopo le 23:20 una Bmw serie 1 scura era piombata nei pressi del distributore. Dall’auto erano scese due persone con il volto incappucciato.

In un attimo avevano avvicinato un dipendente, l’avevano strattonato e, dopo avergli preso il borsello con l’incasso, circa 1500 euro, erano fuggiti. Il tutto era durato pochi istanti in quel distributore che garantisce il servizio h24.

Sul posto nell’immediato si erano portati anche i carabinieri della compagnia di Frosinone: ovviamente le ricerche dei malviventi erano iniziate subito: erano state visionate proprio le telecamere a circuito chiuso dell’impianto alla ricerca di indizi, dettagli, per individuare i due malviventi.

Quelle stesse immagini che i gestori del distributore di carburanti sabato mattina, poi, avevano pubblicato su facebook con un post in cui avevano ribadito che, nonostante quanto avvenuto, loro non si sarebbero fermati nel proprio lavoro neanche per un minuto.

Qualche ora dopo c’erano stati altri due colpi in altrettanti distributori nel pontino, a  Monte San Biagio e Lenola, con le stesse modalità.

Le forze dell’ordine avevano subito ipotizzato che dietro a questi episodi ci fosse un’unica mano. Carabinieri e Polizia stavano stringendo il cerchio.

Ai due 30enni è stato fatale l’ultimo colpo, avvenuto nuovamente in Ciociaria, intorno alle 13 di sabato quando è stato preso di mira un ennesimo distributore che si trova in via America Latina a Frosinone.

Lanciato l’allarme quella Bmw serie 1 scura con a bordo i due malviventi è stata intercettata dagli agenti della Squadra Volante: ne è nato un inseguimento in direzione Ceccano.

Una volta fermata l’auto i poliziotti hanno fatto scattare le manette ai polsi  del 30enne di Lenola mentre il complice è riuscito a fuggire. Visionate le telecamere a circuito chiuso dell’impianto di Via America Latina gli agenti sono riusciti ad identificarlo nel 30enne originario di Ceccano.

L’uomo è stato poi trovato ed arrestato nei pressi della sua abitazione. Il bottino dei colpi messi a segno tra le due province è di circa 4 mila euro.