Calcio – Frosinone, in arrivo un mese decisivo. L’analisi del calendario

FROSINONE – 13 FEB – La lotta lassù è anche una questione di calendario. E ci si appresta a vivere un mese che potrebbe essere se non decisivo, quantomeno molto indicativo sulla corsa alla promozione diretta.
Empoli e Frosinone a 46, Palermo, sconfitto lunedì sera grazie alla gemma dell’ex giallazzurro Kragl, a quota 43. Tre squadre in lotta per due posti: ma ora il Frosinone, guardando il calendario, può accelerare.
Qual è, infatti, la situazione da qui al 10 marzo, giorno dello scontro diretto tra Palermo e Frosinone al “Barbera”?
Se i giallazzurri nelle prossime due gare, 26esimo e 27esimo turno, hanno altrettanti impegni interni con Ascoli e Perugia, il Palermo ne deve giocare due in successione lontano da casa: i rosanero nel prossimo turno affronteranno proprio il Perugia e poi andranno a Vercelli.
Ostacoli non proprio semplicissimi neanche per l’Empoli che affronterà il Parma in casa e poi andrà a Cittadella.
Poi c’è l’incognita del turno infrasettimanale, il 28esimo. Un turno sulla carta più favorevole ad Empoli e Palermo che affronteranno Avellino e Ascoli in casa piuttosto che per il Frosinone di scena a Cremona.
Il turno successivo, il 29esimo, propone scontri interessanti per tutte e tre: l’Empoli andrà allo Zacche-ria di Foggia, il Frosinone riceverà il Novara mentre il Palermo giocherà a Parma.
Poi ci sarà il match verità nel 30esimo turno: Palermo e Frosinone si affronteranno nello scontro diretto mentre l’Empoli riceverà la Virtus Entella.
Cinque gare per capire chi ne ha di più tra le tre. Cinque gare in cui serve un concetto che mister Longo ed i suoi ben conoscono: continuità.