FROSINONE – 30 AGO –  L’esordio casalingo del Frosinone   vale già tre punti pesanti per la classifica. Domenica alle 21 al Benito Stirpe arriva l’Ascoli di mister Paolo Zanetti e i giallazzurri di Nesta hanno l’obbligo di invertire il trend rapidamente dopo la falsa partenza in casa della matricola Pordenone dove i ciociari hanno preso 3 schiaffi pesanti.

Dall’altra parte c’è l’undici di Zanetti che vuole confermarsi dopo il 3-1 rifilato all’altra matricola Trapani all’esordio.

Per gli appassionati di numeri e statistiche diciamo subito che la cabala da ragione ai giallazzurri. Sono 20 quelle finora disputate. La prima fu nella stagione 1950-’51, immediato Dopoguerra, campionato di Promozione Interregionale: all’andata vinse il Frosinone al Comunale 1-0, il ritorno se lo aggiudicò l’Ascoli 2-0. La stagione successiva, sempre campionato di Promozione Interregionale, pareggio ad Ascoli (1-1) e successo canarino in casa (2-0). Quindi un salto in avanti fino alla stagione 1966-’67 e quindi un’attesa lunga 50 anni per ritrovare le due squadre di fronte, sempre in serie B. L’ultima volta a Frosinone è stato nel campionato 2017-’18, i canarini vinsero 2-0 grazie alle reti di Dionisi e Ciofani. C’è stata anche un’amichevole, giocata il 5 agosto scorso, risoltasi anche in questo caso a favore dei canarini.

Nei 10 precedenti ufficiali in terra ciociara, i giallazzurri hanno vinto 7 volte, pareggiato 1 ed hanno sempre segnato, per un totale di 19 marcature. L’Ascoli ha vinto 1 sola volta a Frosinone ma lo ha fatto in maniera  roboante con un  5-1 rifilato ai ciociari il 5 gennaio 2010: una delle due massime sconfitte ciociare in serie B.

 Capitolo ex: Ivo Iaconi, l’artefice della prima promozione in B e della salvezza in A dei canarini, ha allenato anche il bianconeri. Doppio ex è anche il difensore Salvatore Bocchetti che il dg giallazzurro Enrico Graziani ‘pescò’ giovanissimo nell’Ascoli dove giocava all’epoca proprio l’attuale tecnico Paolo Zanetti

Ha militato sia nel club marchigiano che in quello ciociaro il centrocampista Mattia Biso.

Ex dell’Ascoli – da calciatore – e da 10 stagioni al Frosinone da team manager è Manuel Milana

 Ex è stato anche l’attaccante Arturo Lupoli che nel Frosinone ha militato nella stagione della prima promozione in serie A.

Ha giocato sia con l’Ascoli che col Frosinone il centrocampista Cassata.  Nella lista degli ex c’è un altro difensore, più recente, nella storia di entrambi i club ed è Matteo Ciofani.  Poi c’è lo stopper Giancarlo Carloni che ha giocato a Frosinone negli Anni Settanta dopo aver vinto la prima storica promozione in serie B con i marchigiani. Carloni fu anche allenatore del Frosinone negli anni ’90 in serie D. Anche l’attaccante Bruno Giordano vanta doppia militanza: da calciatore e allenatore con l’Ascoli e da allenatore col Frosinone.

Capitolo tecnici:   Alessandro Nesta e Paolo Zanetti si troveranno contro per la prima volta.  Il tecnico del Picchio al termine del campionato 2017-2018 ha vinto il Seminatore d’Oro di serie C alla guida del Sudtirol. E proprio con la squadra bolzanina, l’attuale allenatore dei marchigiani ha battuto il Frosinone nell’unico confronto da tecnico: il 2-0 sul neutro di Benevento al primo turno di Coppa Italia. Zanetti è all’esordio in B,   mister Nesta è già pratico della cadetteria: quella 2019/2020 è per lui la terza avventura in serie B.