Calcio – Frosinone, giovedì forse la partita più importante dell’anno

CALCIO – 10 OTT – In questa settimana il Frosinone non sarà di fronte ad una gara che vale tre punti, non dovrà affrontare l’ennesimo banco di prova con l’obiettivo di dare ossigeno ad una classifica deficitaria. No, il Frosinone questa settimana, o meglio tra qualche ora, si giocherà una partita fondamentale che può valere addirittura l’intera stagione. Nella mattinata di giovedì infatti si riunirà la Corte Sportiva d’Appello per emettere il verdetto definitivo sulle sanzioni relative alla gara tra Frosinone e Palermo, in merito al lancio dei palloni e all’invasione di campo.

            I giudici della Corte d’Appello, in composizione diversa rispetto alla prima udienza, daranno il loro responso in virtù del rinvio deciso dal Collegio di Garanzia del Coni. In pratica, le due giornate ed i 25 mila euro di multa inflitti dai magistrati federali, per il comitato olimpico non sono state abbastanza ed ecco che si rende necessario un nuovo giudizio. Quale sarà l’esito lo sanno solamente i giudici, ma il rischio di una penalizzazione a livello di punti c’è.

            I punti erano stati citati proprio dagli stessi giudici del Coni, che avevano sottolineato come per casi del genere, non potendo assegnare la sconfitta a tavolino si dovesse procedere con la penalizzazione pari alla vittoria, quindi tre punti. Ma dal Coni stesso avevano evidenziato come una promozione valga più di tre punti. Per questo il rischio c’è, ma non si può dare per certa questa ipotesi. Quali le alternative? Altre gare a porte chiuse e multa molto salata.

            E’ evidente che l’unica fattispecie da evitare come la peste sia quella dei punti di penalizzazione. Togliere punti ad una squadra che ne ha fatto solo uno in otto partite significherebbe la condanna a morte. Per questo la gara davanti alla corte d’appello sportiva può valere un’intera stagione.