ROMA – 13 MAG – Retrocessione all’ultimo posto della classifica del campionato di serie B appena concluso, quindi in serie  C. E’ questa la sanzione decisa nei confronti del Palermo dal Tribunale federale nazionale della Figc, presieduto da Cesare  Mastrocola, per l’illecito amministrativo che si è consumato tra il  2014 e il 2017. Il tribunale di primo grado ha quindi accolto la  richiesta della procura Figc guidata da Giuseppe Pecoraro per quanto
riguarda il club rosanero.

Il Tfn ha invece dichiarato inammissibile  il procedimento nei confronti dell’ex presidente Maurizio Zamparini, per il quale la procura aveva chiesto 5 anni di inibizione con  richiesta di radiazione.

Il Tribunale federale nazionale ha inoltre inflitto 5
anni di inibizione con preclusione ad Anastasio Morosi e 2 anni di
inibizione a Giovanni Giammarva, rispettivamente presidente del
Collegio sindacale e presidente del consiglio di amministrazione della
società.

Entro una decina di giorni si discuterà l’Appello. I playoff di serie B vanno verso il rinvio.