MOROLO   – 01 GIU – Francesco Pistolesi lascia il suo Morolo. Una bandiera, prima da attaccante e poi da direttore sportivo ma prima di tutto un uomo profondamente legato ai colori biancorossi ed alla squadra della città dove è nato. Dopo 5 anni Francesco Pistolesi dice addio. Ha salvato il Morolo dall’incubo della retrocessione, ha compiuto il miracolo in una stagione cominciata nel peggiore dei modi, con l’abbandono della società ad agosto.  Lasciato solo a dirigere, Pistolesi non ha mai mollato, grazie anche al sostegno di pochi eletti, del tecnico Campolo e della squadra è riuscito a portare a termine l’annata, centrando la permanenza in Eccellenza. Oggi la scelta, dolorosa ma necessaria:  “Ho riflettuto sulla situazione – scrive Pistolesi – penso che non ci siano più le condizioni per andare avanti.  Da oggi non farò più parte di questo progetto, mi dispiace tanto ma ho le mie esigenze personali  che vanno oltre la passione. Vi ringrazio per l’anno trascorso insieme. Grazie di tutto”. Ha concluso il ds.  Ora, dopo qualche giorno di riposo, l’ex bomber inizierà a programmare il proprio futuro, forse in Ciociaria o forse anche fuori Provincia visto che gli interessamenti per lui non mancano.