MILANO – 31 AGO – Il mercato del Frosinone si è chiuso senza colpi dell’ultim’ora, né in entrata e né – soprattutto – in uscita. Il Direttore Sportivo del Frosinone Marco Giannitti ha lasciato Milano nel primo pomeriggio e nulla è cambiato nella composizione della rosa giallazzurra. Niente cessione per Adriano Russo, che resta a disposizione di Longo e stesso discorso anche per Emanuel Besea.

            Il Frosinone quindi chiude con gli acquisti del portiere Vigorito, con il ritorno in prestito del titolare tra i pali Bardi dall’Inter e del difensore Krajnc dal Cagliari. Un altro ritorno, ma stavolta a titolo definitivo è stato quello di Raffaele Maiello, mentre sulle fasce sono arrivati Matarese dal Genoa a destra e Beghetto, anche lui dal Genoa ma in prestito a sinistra. I veri colpi sono in attacco: davanti sono arrivati Camillo Ciano dal Cesena e Nicola Citro dal Trapani, ma soprattutto è rimasto in giallazzurro Federico Dionisi, nonostante la corte serrata anche dalla serie A.

            Per quanto riguarda le cessioni, hanno salutato il difensore Vasyl Pryyma e l’esterno Oliver Kragl. Non hanno visto rinnovato il prestito invece, tornando alla base, Fiamozzi, Mokulu, Cojocaru, Mazzotta e Churko.