FROSINONE – 03 LUG – Mentre si attende solo l’ufficialità per Marco Sportiello al Frosinone, prestito con diritto di riscatto fissato a 5 milioni, la squadra giallazzurra continua a lavorare per allestire la nuova rosa da consegnare a mister Longo. Il portiere di proprietà dell’Atalanta che difenderà la porta giallazzurra oggi era in Ciociaria, mentre per chi sarà qualche metro più avanti è ancora bagarre.

            Castan resta il sogno principale, mentre per Capuano si registra una frenata. Il difensore brasiliano di proprietà della Roma ha un ingaggio importante ed è per questo che Giannitti sta lavorando a sbrogliare questa matassa. Altri nomi caldi sono quelli del rumeno Tosca e di Caracciolo che però per ora rimangono in stand by. Per la fascia sinistra Aleesami è ancora al centro dei pensieri così come Rispoli per la fascia opposta, ma senza forzare troppo la mano.

            A centrocampo un duo di giovani forti è sul taccuino ed uno dei due è destinato a vestire la maglia giallazzurra. Si tratta di Manuel Locatelli mediano classe ’98 del Milan che arriverebbe in prestito secco. Qui c’è da battere soprattutto la concorrenza del Sassuolo. L’altro giocatore seguito è Lorenzo Crisetig, mediano mancino classe 93 scuola Inter di proprietà del Bologna. Qui c’è il Benevento che lavora con insistenza. Possono arrivare tutti e due? E’ presto per dirlo, ma uno di certo sarà giallazzurro. Sempre calda invece la pista Rigoni.

            In avanti si punta sempre sul croato Stipe Perica dell’Udinese, mentre in giornata Eder ha spezzato ogni sogno dei tifosi ciociari dicendo se vado via dall’Inter è solo per una squadra più forte: messaggio ben preciso a chi aveva anche un minimo di speranza sul ritorno del carioca in giallazzurro.