CASALATTICO  – 18 NOV – Non c’è stato nulla da fare per la donna di 85 anni morta carbonizzata, in casa a Casalattico. La tragedia si è consumata nel primo pomeriggio, secondo una prima ricostruzione la donna, forse a causa di una distruzione ha perso l’equilibrio ed è caduta nel caminetto acceso. Ha battuto la testa, ha perso i sensi e le fiamme non le hanno lasciato scampo. A trovare il corpo della 85enne è stata la figlia che impegnata in altre faccende domestiche non si è resa conto di quello che stesse accadendo. Il fumo nero ha invaso tutta l’abitazione, ad intervenire sul luogo della tragedia i vigili del fuoco ed i medici del 118.