CASSINO –  05 GEN – In un periodo grigio per lo stabilimento Fca di Piedimonte San Germano almeno un buona notizia c’è e arriva da oltreoceano: nell’anno appena trascorso le vendite negli Usa per il marchio Alfa Romeo sono raddoppiate.

Nel 2018 le vetture prodotte nel cassinate hanno  raggiunto quota 23.820 unità vendute sul mercato a stelle e strisce con una crescita del 98% rispetto ai dati del 2017 quando le vendite complessive furono di poco superiori alle 12 mila unità.

Per Alfa, dunque, si tratta del record storico negli Usa anche se a dicembre c’è stata una contrazione.

Il marchio italiano nel mese scorso, infatti, ha venduto 1.946 unità negli USA registrando un calo percentuale del 4% rispetto ai dati del dicembre del 2017. Si tratta del primo mese negativo per Alfa Romeo dal lancio della Giulia sul mercato USA avvenuto sul finire del 2016.

Il modello Alfa più venduto sul mercato statunitense, comunque, è lo Stelvio. Il SUV ha raggiunto quota 1.063 unità vendute nel corso del mese di dicembre, con + +7% rispetto ai dati del dicembre 2017. Nel 2018 lo Stelvio ha venduto  12.043 unità sul mercato statunitense realizzando una crescita superiore al 300% rispetto al 2017.

Lo Stelvio si conferma al di sopra di quota 1.000 unità vendute al mese negli USA per la settima volta nel 2018. Per il prossimo futuro le vendite del Suv potrebbero registrare una nuova crescita con il Model Year 2019.

Per quanto riguarda Giulia nel 2018 la berlina ha fatto registrare una crescita del 29% rispetto all’anno precedente. In totale Giulia ha venduto 11.519 unità. In calo, però, le vendite a dicembre con un – 14% rispetto ai dati del stesso mese del 2017.

E rispetto allo Stelvio, per ora la Giulia non dovrebbe ricevere particolari novità negli USA. Le indiscrezioni sul prossimo futuro vociferano del possibile debutto della nuova versione entry level 1.3 turbo da 180 CV che, in caso di arrivo sul mercato, potrebbe riguardare solo quello europeo.