CASSINO – 05 AGO – Eliminare definitivamente il problema dei cattivi odori nella zona industriale tra Cassino, Villa Santa Lucia e Pignataro Interamna: al via i controlli su tutta la rete fognaria consortile per individuare eventuali scarichi abusivi o difformi.

Il presidente del Cosilam, Mario Abbruzzese, ha dato mandato alla società AeA per avviare i dovuti controlli. Quello degli odori è un’emergenza molto sentita dai residenti, nelle scorse settimane c’era stata una riunione a seguito della quale si era deciso di avviare un capillare controllo di tutta la rete fognaria che confluisce all’interno dell’impianto di depurazione di Villa Santa Lucia.

Il Cosilam ha, quindi, dato mandato alla società in house di procedere con i controlli dei pozzetti e al prelievo dei campioni sulla rete fognaria consortile. Un impregno preso insieme ai Comuni di Cassino, Villa Santa Lucia e Pignataro Interamna, alla società AeA, e con la cittadinanza e i comitati.

«Con questi controlli sarà portata avanti una capillare verifica in tutta la rete fognaria che confluisce nell’impianto di Villa Santa Lucia a tutela dei cittadini residenti che hanno in più riprese denunciato il problema degli odori nauseabondi – ha affermato il presidente del Cosilam, Abbruzzese – L’obiettivo è quello di eliminare definitivamente il problema dei cattivi odori che continua a generare forti difficoltà per i residenti. Non è ammissibile che i cittadini siano “ostaggio” nelle proprie abitazioni costruite con forti sacrifici. Bisogna risolvere definitivamente l’emergenza».