Cassino – Dopo l’occupazione del Comune la schiarita; strisce blu dal 22 novembre

CASSINO – 2 NOV –  La quiete dopo la tempesta: a Cassino la sosta a pagamento scatterà da giovedì 22 novembre. La comunicazione ufficiale è arrivata al termine di una mattina convulsa.

C’è stata  prima la protesta dei 35 ex ausiliari del traffico, preoccupati per il loro futuro in virtù del prossimo bando di gara per la gestione dei parcheggi a pagamento nella città martire.

Una protesta che è sfociata nell’occupazione della sala Restagno: assistiti dai sindacati avevano preteso chiarimenti da parte del Comune. La preoccupazione – come ha asserito ai nostri microfoni Antonio Sessa della Cgil Funzione pubblica  – riguarda ovviamente i livelli occupazionali.

Alla protesta è seguito il confronto con l’assessore ala polizia locale, Emanuele Dell’Omo. Da qui è arrivata quella che potremmo definire una schiarita.

Che cosa accadrà ora: l’assessore Dell’Omo ha spiegato alla delegazione degli ausiliari del traffico che il servizio della sosta a pagamento con i grattini sarà gestito temporaneamente dal Comune di Cassino nelle more del bando per l’affidamento del servizio che scadrà il prossimo 21 novembre. Giorno in cui le parti si rincontreranno per verificare le risposte pervenute all’avviso.

Da martedì 13 novembre, invece, sarà possibile acquistare gli abbonamenti per le strisce blu in città che saranno attivi, insieme ai grattini da esporre in modo visibile nell’auto, proprio dal 22 novembre.  Il 14 novembre, inoltre, le schede per la sosta saranno consegnate agli operatori commerciali.

Gli abbonamenti saranno mensili e potranno essere acquistati in municipio, dunque, da martedì 13 novembre, dalle ore 15,30 alle 19: sarà possibile scaricare il modulo per la richiesta dell’abbonamento che avrà tariffe diverse a seconda delle caratteristiche dell’utenza. Ci sono delle differenziazioni per i residenti, i non residenti, e i residenti al di fuori dall’area che riguarda le strisce blu. Per quanto riguarda i 15 minuti di gratuità del servizio  presenti sulla delibera non saranno praticati per motivi di impossibilità di controllo.

Questa modalità sarà attivata – spigano dal Comune –  quando rientreranno in servizi gli ausiliari dopo l’espletamento di tutti gli  atti inerenti al bando per la gestione della sosta a pagamento del Comune di Cassino”.