CASSINO – 16 GIU – 19 ore in sella, 360 km percorsi ed oltre 9.000 metri di dislivello sui tornanti di Montecassino.

    Questi i numeri del record di Giovanni Grancagnolo, ciclista e preparatore atletico di Cassino, che ha battuto l’Everesting. La sfida che consiste nel raggiungere o superare in un solo giorno, il dislivello di 8.848 metri: ovvero della cima dell’Everest. In Italia ci sono riusciti un centinaio di ciclisti, Gracagnolo è il primo nella zona a farlo.

     È partito alle 17.45 di sabato e ha finito nel pomeriggio di domenica. Per 20 volte ha fatto su e giù da Montecassino.

     Una sfida difficile con una salita tecnica che ha messo a dura prova l’atleta cassinate che ha voluto ringraziare il  preparatore Paolo Tedeschi, il mental coach Marco Palombo e i tanti amici e curiosi che lo hanno sostenuto lungo la salita.