CASSINO – 24 MAG – La richiesta parte da un territorio intero e dai vari attori sociali e economici che giocano la partita del rilancio economico della Ciociaria.

Una richiesta con la quale si chiede di rifinanziare in maniera sostanziosa la legge regionale 46/02 sull’indotto Fiat: una legge ritenuta necessaria e vitale per lo sviluppo dell’economia della provincia di Frosinone.

E’ quanto contenuto in una lettera che sindacati, associazioni di categoria, i Consorzi Asi e Cosilam hanno inviato al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, in previsione della discussione sul Bilancio che si aprirà nei prossimi giorni.

Nella lettera, indirizzata anche agli assessori regionali competenti, ai consiglieri, ai parlamentari eletti nel territorio, nonché al presidente della Provincia, si spiega che lo stanziamento di fondi per la legge 46 nasce dall’esigenza di intervenire sulle infrastrutture viarie che servono gli agglomerati industriali.

Questo intervento viene considerato prioritario dai promotori della lettera per rendere più competitivo ed attrattivo il sistema produttivo ciociaro.

Per il presidente dell’Asi, Francesco De Angelis, è arrivato il momento di dire basta alla dispersione delle risorse in mille rivoli perché la priorità è oggi rappresentata dalle infrastrutture viarie.

Con l’adesione a questa iniziativa di tutte le forze economiche, sociali e produttive – conclude De Angelis – abbiamo fatto squadra per dare maggiore forza al sistema produttivo della Provincia di Frosinone.