CECCANO – 05 APR – Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio coordinati dalla Compagnia di Frosinone e finalizzati alla repressione dei reati in materia di stupefacenti, i Carabinieri della Stazione di Ceccano, unitamente ai colleghi del NORM, traevano in arresto per “detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente” un 21enne del luogo ed una 20enne residente a Pofi, entrambi gravati da precedenti specifici. La giovane coppia, controllata mentre viaggiava a bordo della piccola utilitaria di lei, dava segni di nervosismo nonostante si trattasse di semplici accertamenti per eventuali violazioni al Codice della Strada . Lo stato di agitazione non passava però inosservato ai militari che decidevano di perquisire il veicolo. Un anomalo rigonfiamento del tappetino poggiapiedi lato passeggero attirava l’attenzione degli operanti che, dopo averlo sollevato, vi trovavano occultato ben 1 kg di hashish. L’involucro, una volta aperto, mostrava una suddivisione in panetti da 100 grammi l’uno. L’intero stupefacente, al dettaglio, avrebbe fruttato circa 12.000 euro. La successiva perquisizione domiciliare consentiva poi di rinvenire, a casa della donna, ben nascosta tra la biancheria, una busta con all’interno la somma contante di oltre 15.000 euro, provento dell’illecita attività. La droga ed il denaro rinvenuto sono stati sottoposti a sequestro. Al termine delle fomalità di rito, in attesa del giudizio direttissimo, l’uomo veniva tradotto presso il carcere di Frosinone, mentre la donna veniva posta agli arresti domiciliari presso la sua abitazione. Per gli arrestati verrà altresì proposta l’applicazione della misura di prevenzione dell’avviso orale.