Cervaro – Tentato omicidio alla “Notte bianca”, arrestato un 30enne

CERVARO – 12 AGO – Tentato omicidio. Con questa accusa un 30enne di Castrocielo è stato arrestato nella notte dai carabinieri a Cervaro. Una storia che affonda le sue radici nella gelosia e che ha portato l’uomo finito in manette a tentare di uccidere, secondo i carabinieri, un 28enne di Pontecorvo, che l’arrestato credeva fosse l’amante di sua moglie.

            I fatti si sono registrati durante la notte bianca che sabato sera si è svolta nel centro di Cervaro. Secondo una prima ricostruzione l’uomo di Castrocielo avrebbe notato i banchi quello dell’uomo di Pontecorvo, lì per la sua attività di vendita prodotti alimentari. E’ proprio in quel momento che sarebbe scattata secondo i carabinieri la furia del 30enne.

            L’uomo ha afferrato un coltello da macelleria che si trovava sul banco del pontecorvese ed ha tentato di colpirlo più volte. La potenziale vittima si è accorta di quanto stesse accadendo ed è riuscito a scappare, dando il via ad un inseguimento tra i banchi e la folla terrorizzata che stava partecipando all’evento. A fermare il 30enne, nei pressi della villa comunale di Cervaro ci hanno pensato gli agenti della polizia locale che stavano presidiando la festa insieme ai carabinieri della locale stazione che sono subito intervenuti in supporto.

            L’uomo, opponendo anche resistenza alle manette, è stato preso in carico poi dai militari della compagnia di Cassino che, agli ordini del capitano Mastromanno, lo hanno accompagnato in caserma dove è stato formalizzato l’arresto con l’accusa di tentato omicidio. Per lui si sono aperte le porte del carcere di Cassino.