CISTERNA – 20 DIC – Nel pontino i cittadini sono esasperati al punto che nei giorni scorsi avevano richiamato l’attenzione del massimo esponente del governo sul territorio con la speranza che ponesse fine all’escalation di furti registrata nelle ultime settimane. Il prefetto Maria Rosa Trio per questo aveva predisposto servizi mirati di controllo del territorio con l’ausilio delle forze dell’ordine.  Il Questore Carmine Belfiore intercettando l’invito del prefetto ha così predisposto uno studio ed una attenta mappatura delle aree comunali e provinciali   delle zone maggiormente a rischio per i furti in appartamento. Da qui poi la scelta di predisporre  dei mirati servizi di appostamento e perlustrazione con personale in borghese. nell’ambito di questa attenta attività sono stati  scovati 4 soggetti di Aprila tutti pregiudicati,  che ritengono i poliziotti sono da ritenersi gli autori  di un furto consumatosi in una   villetta di Campoverde. Mentre stavano caricando la refurtiva sulla macchina, una fiat Punto, sono stati bloccati dagli agenti del   Commissariato di  Cisterna e così messi in manette.

A casa dei 4, dove poi si sono spostate le attenzioni degli agenti, sono state   trovate   due pistole scacciacani.

Si tratta di 4 40enni tutti residenti nel pontino, considerati dagli agenti che li hanno arrestati dei veri e propri topi d’appartamento.  Per questo le indagini proseguono per stabilire se il gruppo sia responsabile anche di altri colpi.