CISTERNA – 18 AGO – Fuoco e paura nel popoloso quartiere di San Valentino a Cisterna di Latina dove all’alba un incendio ha costretto i vigili del fuoco ad evacuare un’intera palazzina. La preoccupazione più grande è stata per un giovane disabile residente in uno degli appartamenti, attaccato ad un macchinario salvavita. Con il distacco della corrente si è temuto per la sua vita, ma l’installazione immediata di un gruppo elettrogeno ha evitato il peggio.

            A seguito dell’allarme sono arrivate sul posto due squadre di pompieri provenienti da Aprilia e Latina, che hanno individuato l’origine dell’incendio in un appartamento posto al terzo piano di una palazzina di quattro. Le operazioni di spegnimento sono iniziate subito e contestualmente i vigili hanno verificato la presenza di persone negli appartamenti. In uno di questi, posto al quarto piano, vive il giovane disabile.

            Subito è stato attivato un generatore ausiliario di energia per permettere al macchinario di continuare a funzionare, salvando di fatto la vita al giovane in attesa dell’intervento dell’Enel. I vigili hanno dichiarato inagibili tre appartamenti, solo a scopo cautelativo, fino al ripristino delle condizioni di sicurezza. Nessuno è rimasto ferito ed il giovane disabile non è stato spostato. La causa del rogo, secondo le prime indagini, sarebbe accidentale.