CORI – 22 SET – Una storia difficile da credere, in cui un giovane ha aggredito e picchiato il titolare di un bar a Cori per rapinarlo del denaro presente in cassa, per poi con quei soldi andare a giocare alle slot machine… Nello stesso locale. Un 24enne di Cori è stato arrestato nella tarda serata di sabato dai carabinieri con l’accusa di rapina. I fatti come detto si sono registrati nel centro del paesino pontino nella serata di sabato.

            Secondo la ricostruzione dei militari il 24enne è entrato all’interno del bar in forte stato di alterazione ed ha dapprima minacciato il titolare 60enne, e poi lo ha iniziato a colpire. Un’aggressione a scopo di rapina, visto che l’obiettivo del ragazzo erano i soldi presenti all’interno della cassa. Presi i soldi, contrariamente da quanto accade nelle normali rapine, il giovane non è fuggito. Secondo la ricostruzione dei carabinieri infatti il 24enne ha solo cambiato stanza all’interno del locale.

            Quei soldi infatti gli servivano per giocare alle slot dentro lo stesso bar ed è lì che i carabinieri di Cori e di Cisterna, chiamati dai presenti, lo hanno trovato indisturbato. Per il 24enne sono scattate le manette, mentre il 60enne titolare dell’attività è stato medicato dai sanitari del punto di primo intervento di Cori.