Esperia – Omicidio Teoli, l’arrivo dei Ris

ESPERIA – 09 AGO – Omicidio Teoli: in mattinata l’arrivo dei carabinieri del Ris nell’abitazione di Via Provinciale ad Esperia dove la sera del primo agosto scorso fu trovato morto Antonio Teoli.

Secondo le accuse ad ucciderlo è stato il figlio Mario, al termine dell’ennesimo litigio. Il quadro di quanto accaduto quella sera pare abbastanza chiaro agli inquirenti ma manca  ancora qualcosa: manca l’arma del delitto.

Il pm Emanuele De Franco ha chiesto l’intervento del reparto investigazioni scientifiche che, coadiuvato dal reparto operativo di Frosinone stanno eseguendo in queste ore una ulteriore perquisizione per cercare di far luce sulla vicenda.

Si cerca un pezzo di vetro: in base all’autopsia  le ferite riportate sul corpo di Antonio sono state inferte da un oggetto a punta. Dei sei colpi sferrati al 68enne, tre sarebbero stati quelli fatali poiché hanno riguardato gli organi vitali.  Il sopralluogo di oggi, dunque, cercherà di far piena luce su quanto avvenuto in quell’abitazione.