FERENTINO – 21 OTT – Locali chiusi dai 10 ai 30 giorni. Nei confronti di tre bar di Ferentino è stata data esecuzione ad un’ordinanza di sospensione dell’attività.

Le tre attività commerciali erano finite al centro dell’operazione antidroga “Anomia” che il 5 ottobre scorso vide i carabinieri eseguire 5 ordinanze di custodia cautelare, quattro in carcere e una ai domiciliari. Secondo le accuse in quei bar, o nelle immediate vicinanze, avvenivano gli incontri per la cessione di droga tra gli arrestai e gli acquirenti, per lo più giovani tossicodipendenti locali.

Si tratta del Bar Sandy (sospensione per 30 giorni), Bar Cippitelli (sospensione per 15 giorni) e Bar Franca (sospensione per giorni 10).

In alcuni casi  – secondo la ricostruzione dei carabinieri – gli indagati avevano dato appuntamento ai loro acquirenti presso quei bar definendoli l’ “Ufficio”. In seguito all’operazione “Anomia” i carabinieri avevano proposto alla Questura di Frosinone la sospensione della licenza per i tre esercizi commerciali in questione.

Lunedì mattina, dunque, è stata data esecuzione all’Ordinanza di sospensione che accolto integralmente le tesi investigative secondo cui quei locali erano  un ritrovo abituale di persone pregiudicate e/o dedite all’uso di droghe.