Ferentino/Alatri – Furti e tentati furti, presi i due della “Clio”

ALATRI – 12 FEB – La caccia a quella che è stata ribattezzata la “Banda della Clio” si è conclusa: in mattinata ad Alatri i carabinieri hanno arrestato in flagranza due giovani del luogo, un 27enne ed un 34enne,  sorpresi a scassinare, con un piccone, la porta d’ingresso del bar all’interno del campo sportivo di Alatri, dove erano giunti proprio con quella vettura.

La caccia alla banda andava avanti da giorni e nel fine settimana appena trascorso aveva visto impegnate le forze dell’ordine in tutto il territorio ciociaro.

I mattinata i due uomini sono stati notati dai militari aggirarsi per le vie della città: la loro fisionomia era davvero simile a quella dei malviventi ripresi dalle telecamere di sorveglianza degli esercizi commerciali presi di mira nei giorni scorsi. Stessi tratti somatici, stesso abbigliamento.

E così i carabinieri hanno deciso di seguirli fino a fermarli proprio un attimo prima che con un piccone venisse sfondata la porta del bar dello stadio in località Chiappitto.

Per i militari i due uomini  fermati nella mattinata e possessori di una Renault Clio di colore grigio, sono gli autori di diversi furti “seriali” perpetrati sia a Frosinone  che nei comuni di Alatri,  Veroli e Ferentino.

Episodi in serie ai danni di scuole, lavanderie automatiche ed esercizi commerciali,
che avevano destato  grande allarme sociale tra la popolazione. A collegare tutti i colpi era proprio quella Reanault Clio grigia.

Le successive perquisizioni domiciliari eseguite a casa dei due  hanno consentito di rinvenire gli abiti usati nel corso dei furti notturni da loro perpetrati.

Agli arrestati, accusati di tentato furto aggravato in concorso e di diversi furti nel terri-torio, sono sati concessi i domiciliari. I carabinieri hanno sequestrato l’auto, il piccone, e gli abiti utilizzati dai due.