FIUGGI – 19 NOV – I furti in abitazione in queste settimane avevano destato una certa preoccupazione tra i cittadini di Fiuggi, dove c’erano stati diversi colpi. Ora i carabinieri hanno dato un primo segnale di fiducia, arrestando due donne per tentato furto aggravato in concorso.

Le due, di 23 e 32 anni, di origini rom e residenti a Ceccano sono state sorprese dal proprietario mentre tentavano di entrare in un’abitazione dopo aver forzato una finestra: sono riuscite a fuggire ma sono state intercettate dai militari del maggiore Argirò e bloccate dopo un breve inseguimento a piedi.

Nel corso dell’attività i carabinieri, insieme al personale della locale Tenenza della Guardia di finanza, hanno raccolto elementi a carico delle due donne anche per un altro tentativo di furto in abitazione, avvenute sempre nel pomeriggio ai danni di una 41enne del posto. Le due arrestate quindi sono state anche denunciate per questo ulteriore episodio.

Gli arnesi da scasso, i guanti ed una torcia utilizzati, sono stati sequestrati insieme a 327 euro in contanti, ritenuti provento di attività illecita. Una delle due donne è stata portata nelle camere di sicurezza della compagnia in attesa della convalida, l’altra, incinta, è stata posta ai domiciliari.

Sono in corso ulteriori accertamenti per verificare l’eventuale responsabilità delle arrestate in ordine ad altri furti commessi in città.