FORMIA – 24 AGO –  E’ stata una comitiva di escursionista a dare l’allarme, chiamando il 115 ed avvisando che davanti ai loro occhi si stava sviluppando un vasto incendio, sulle pendici di Monte Redentore a Formia. Sul posto è giunto il personale dei Vigili del Fuoco del Comando di Latina. La     squadra territoriale si è resa subito conto però che a causa del terreno impervio, era impossibile intervenire via terra. E’ stato perciò necessario l’arrivo di un  DOS dei VVF, proveniente dalla sede di Gaeta.

L’incendio così è stato domato  grazie a   due Canadair della Flotta aerea antincendio  del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco e di due elicotteri antincendio  della Regione Lazio.

Nonostante la prontezza delle operazioni, le fiamme hanno divorato circa 200 ettari di vegetazione.

I vigili del fuoco hanno messo in sicurezza anche i 15 escursionisti ed un cane che, impossibiliti a proseguire lungo il sentiero a causa delle fiamme, hanno atteso l’arrivo dei soccorritori.