La zona della stazione a Frosinone continua ad essere costantemente monitorata dalla polizia, che esegue di continuo dei servizi straordinari per contrastare un fenomeno che purtroppo dilaga, lo spaccio di stupefacenti in quell’area.

I blitz si susseguono ed i sequestri di droga anche. Nella giornata di venerdì gli uomini delle volanti con il prezioso ausilio delle unità cinofile di “Nettuno” e degli uomini del Reparto Prevenzione Crimine Lazio hanno setacciato l’area dello scalo ferroviario e quelle a ridosso, teatro negli ultimi mesi di una pericolosa attività di spaccio, in particolare nei giardinetti pubblici. Stavolta due gli arresti eseguiti.

Gli operatori delle volanti li hanno individuati nei pressi di una pensilina adiacente la stazione: alla vista degli uomini in divisa tentavano di dileguarsi nel buio.

La fuga però è durata poco, in quanto gli agenti li hanno bloccati e immobilizzati, trovando con l’aiuto del cane “Enduro”,all’interno del marsupio di uno, circa 10 dosi confezionate di marijuana, mentre l’altro ne aveva tre addosso. Si tratta di due ventenni gambiani.

Infine durante i controlli all’interno dei giardinetti in questione è stata rinvenuta, occultata tra le siepi, ulteriore sostanza stupefacente del tipo marijuana.