FROSINONE – 31 LUG – E’ una guerra quotidiana quella degli agenti della squadra volante della Questura di Frosinone nei confronti degli spacciatori. Un nuovo blitz è scattato lunedì pomeriggio, nel mirino della polizia alcune abitazioni della parte alta della città. Sono stati scoperti oltre un chilo e 600 grammi di droga e per un 26enne sono scattate le manette.

Intorno alle 16 gli uomini diretti dal Dottor Flavio Genovesi hanno fatto scattare l’operazione: sapevano esattamente dove andare e che avrebbero incastrato il 26enne, da tempo monitorato e già in passato arrestato per detenzione e spaccio di droga.

Coadiuvati dai cani poliziotto della Questura di Roma hanno trovato in casa del ragazzo cocaina, hashish e marijuana, non mancava nulla e tra le novità di stagione anche delle dosi di shaboo.  Si tratta di una pericolosissima droga sintetica a base di metanfetamina che, dicono gli inquirenti, risulta essere dieci volte più potente della cocaina. Può provocare effetti choc sul corpo oltre che la morte.

La droga trovata dalla polizia era già suddivisa in dosi, il restante in panetti pronti al confezionamento. Il tutto è stato sequestrato, il 26enne è stato portato direttamente in carcere.