FROSINONE – 22 LUG – Due giorni di fuoco, martedì e mercoledì , quelli che si vivranno in ciociaria. Frosinone è tra le 10 città d’Italia da bollino rosso, dove le temperature sfioreranno i 40 gradi. Ma il caldo percepito sarà ancora più fastidioso a causa dell’alto tasso di umidità, dicono gli esperti che mettono in guardia la cittadinanza.  Gli effetti negativi del caldo sulla salute non solo riguarderanno le persone a rischio, anziani e bambini, ma anche le   persone sane e attive. Per questo il ministero della salute mette in guardia dai rischi delle ondate di calore che si manifestano con svenimenti, astenia e, in casi più gravi, con un improvviso innalzamento della temperatura corporea.

Per questo restano validi i soliti consigli: uscire di casa solo se necessario evitando le ore centrali della giornata, vestirsi con abiti in fibra naturale, refrigerarsi polsi e fronte più volte durante il giorno e aiutarsi con acqua, frutta e verdura, per evitare la disidratazione.

Martedì sarà la giornata da bollino arancione in ciociaria e mercoledì invece bollino rosso. Due giorni per i quali  il ministero consiglia massima attenzione, soprattutto verso i neonati e gli anziani, o comunque persone affette da malattie croniche. Loro la parte della popolazione più vulnerabile per cui i 40 gradi attesi possono rappresentare un vero e proprio rischio per la salute.

Le altre città attenzionate in Italia sono , oltre Frosinone, Bologna, Bolzano, Firenze,   Genova, Perugia, Roma, Torino, Verona, Pescara e Brescia.