FROSINONE – 21 GIU – “Non è condivisibile la lettura per la quale il risultato deludente sia da attribuire al disimpegno dei livelli superiori al circolo del Pd di Frosinone, oppure alle defezioni dell’ultima ora o al mancato accordo con realtà appartenenti al centrodestra. E’ mancata, invece, la volontà comune di mettere in campo un progetto serio per la città”. Lo ha dichiarato in una nota Luca Fantini, segretario regionale Giovani Democratici, sull’esito delle elezioni comunali a Frosinone che hanno visto la schiacciante vittoria e conferma del sindaco Nicola Ottaviani(centrodestra). “Un grazie a Fabrizio Cristofari per averci messo la faccia e per il gravoso impegno assunto e un augurio di buon lavoro va a tutti gli eletti, in special modo a quelli del Partito Democratico. Le responsabilità del risultato di domenica scorsa – ha aggiunto Fantini – coinvolgono dunque tutti i livelli del partito, partendo dal circolo che aveva e ha tutti gli strumenti per invertire tempestivamente la rotta. Tra questi strumenti c’è il lavoro costante – non sempre valorizzato dal circolo – dei Giovani democratici di Frosinone che con passione e determinazione si sono messi in gioco, senza ‘big’ e con la sola forza della propria organizzazione, ottenendo un ottimo risultato con le 170 preferenze del nostro candidato Marco Tallini, a dimostrazione che i GD ci sono e sono disponibili a fare la loro parte per rilanciare il partito a Frosinone ed in campo provinciale”.