FROSINONE – 07 NOV – Luci blu costantemente accese, equipaggi ovunque a Frosinone, per scoraggiare ladri e spacciatori.

Prosegue senza sosta l’opera di prevenzione da parte degli agenti coordinati dal dottor Flavio Genovesi.

Posti di controllo e più attenzione nelle aree a rischio hanno portato ad individuare e denunciare nella giornata di martedì un giovane per porto illegale di arma da taglio. E’ il secondo caso in tre giorni.

Questa volta si tratta di un 21enne di Frosinone. E’ stato fermato a bordo della propria auto. Il ragazzo è apparso subito nervoso. Gli agenti hanno così deciso di perquisire l’auto. Nel vano portaoggetti hanno trovato un coltello da 20 cm. E’ scattato il sequestro, il 21enne è stato denunciato: dovrà rispondere di porto illegale di arma da taglio.

Solo qualche giorno fa un episodio analogo. Un’altra denuncia sempre a carico di un giovane. In quel caso gli agenti della squadra volante denunciarono un 28enne perché nell’auto aveva un’ascia da boscaiolo dalla lunghezza di cm.38. Nel solo mese di ottobre sono state ben 5 le denunce a carico di soggetti trovati in possesso illegale di armi.